Archivio | Hardware RSS per questa sezione

L’Hardware di Apple e di Terze Parti

Bootcamp su disco esterno TB con MacBook Air 2013: come fare

gerod

Dopo aver acquistato il MacBook Air 13″ con SSD da 120 GB e avendo la necessità di usare, qualche volta, anche Windows con Boot Camp, ho deciso di acquistare un disco esterno Thunderbolt. La scelta è caduta su LaCie Rugged Thunderbolt e USB 3 che ospita un disco SSD da 128 GB.

Il prezzo è alto ma girando in rete son riuscito a risparmiare anche il 10% rispetto al prezzo di listino.

Il test di velocità

La prima cosa che ho fatto appena è arrivato è il test di velocità con Blackmagic Disk Speed Test.… Leggi tutto...

7

Le tastiere a corsa breve: praticamente necessarie (a prescindere dall’estetica)

guidoio

 

di: Guido Tedoldi

In questo post intendo fare qualche considerazione sulle tastiere dei Mac, e più in generale degli strumenti per scrivere (quindi anche pc con altri sistemi operativi e macchine per scrivere meccaniche). L’ispirazione mi è venuta qualche giorno fa, quando ho visto il tasto della «a» un po’ sbiadito sulla tastiera del mio iMac di plastica bianca del 2006. Anche il tasto «s», che gli sta vicino, a guardar bene è un po’ meno vivido rispetto agli altri.… Leggi tutto...

4

I processori Intel oramai conflict-free

Signor D

Tutto l’ecosistema informatico al quale siamo forse abituati, che forse diamo oramai per scontato, ha dei costi dei quali non è facile rendersi conto. L’esempio migliore è quello ecologico con 830 milioni di tonnellate di anidride carbonica prodotta dalle infrastrutture legate ad internet.
Eppure non è tutto qui, come ci aiuta a ricordare il progetto Fairphone, segnalato ai lettori di Tevac da Marco Coïsson. Computer e telefoni odierni sono tra i prodotti più complessi esistenti per numero di materiali che li compongono, e diversi di questi materiali sono tra i più rari sulla terra.… Leggi tutto...

2

Problema di sicurezza per router TP-Link

Signor D

Pike ce lo segnala sul Forum di Tevac, ma la notizia merita di essere riportata anche su queste pagine. Un ISP algerino ha distribuito 200.000 router TP-Link con una caratteristica problematica. Una volta noto l’indirizzo IP dell’apparecchio è possibile accedere ad ogni recondito andito dell’apparecchio e della rete senza necessità di conoscere nome utente e parola d’ordine.

Attenzione: TP-Link non vende solo in Algeria… Il modello è TD-W8961ND: se è il vostro, meglio comprare un router nuovo. Ed anche se il vostro router non è TP-Link, guardate la discussione sul Forum di Tevac, dove si segnalano altre falle di sicurezza.… Leggi tutto...

0

Contro la posizione delle USB negli iMac

Signor D

Recentemente Nicola Losito (qui) ricordava alcuni vecchi Mac, e nell’immagine scelta, mi ha colpito la posizione delle prese, sul fianco della macchina: comoda, tanto più comoda, per me, degli iMac d’oggigiorno. Non solo per me, anzi.

Due progetti presentati in questi giorni su Indiegogo sembrano confermare che non sono l’unico a mal sopportare le prese sul lato posteriore dell’iMac.

Il primo, CableCore è una sorta di scatola nella quale viene inserito il piede dell’iMac, si collega alla macchina tramite una porta USB e ne offre quattro (3.0).… Leggi tutto...

5

Blackphone: annunciato un telefono anti spia

Signor D

Diversi progetti interessanti stanno prendendo forma nell’ambito dei telefoni cellulari: di alcuni si è già parlato su Tevac, come Firefox OS, i progetti di Ubuntu (il sistema operativo ed il telefono non finanziato), Fairphone, altri sono ancora molto poco noti, come indiephone. Blackphone appartiene alla seconda categoria: solo il 24 Febbraio, in occasione del Mobile World Congress, verranno date delle informazioni sul progetto. Sino ad allora sapremo solo che Geeksphone (costruttore di telefoni) si è associata a Silent Circle (esperti in sicurezza) per fornire un telefono che non spii i suoi utenti.… Leggi tutto...

0

iFixit ha un negozio europeo

Signor D

Per quanto riguarda i Mac, anzi, i prodotti Apple in generale, è sempre minore l’interesse di aprirli, visto che sempre più compomenti sono saldate o inaccessibili. Eppure dare uno sguardo dentro, per pulire con alcol isopropilico in caso di disastri con i liquidi, per spolverare, o anche solo per capire, resta interessante. A chi è d’accordo farà quindi piacere sapere che esiste un negozio in linea di iFixit per l’Europa che propone un gran numero di strumenti: a volte basta poco e l’armamentario lo si può radunare nei negozi sotto casa, altre volte, invece, serve l’artiglieria pesante!… Leggi tutto...

2

Gli annunci della presentazione Apple di oggi

Signor D

Software

Spazio innanzi tutto alle novità in ambito di programmi.

Mavericks

La presentazione è stata l’occasione di annunciare, dopo la presentazione ai programmatori, OS X 10.9 Mavericks, il sistema operativo che abbandona i gattini. Disponibile già oggi (che per noi potrebbe anche voler dire domani), aggiornamento gratuito da Snow Leopard. Tra le novità:

  • Prestazioni ottimizzate, più autonomia, migliori prestazioni grafiche, sistema di compressione della RAM.
  • OpenCL.
  • Safari con notifiche Push che permettono una risposta immediata (qui spiegato ai programmatori, in inglese).
Leggi tutto...
4

Apple ripara i MacBook Air 2012 (dopo averli rotti)

Signor D

C’è da sperare i programmatori che hanno lavorato su Mavericks non siano quelli i cui risultati si illustrano da qualche settimana: dopo un aggiornamento per Apple TV che ha bloccato un gran numero di apparecchi, dopo che anche Mountain Lion 10.8.5 ha avuto bisogno di una seconda versione, Apple riconosce di avere rotto i MacBook Air 2012.

Con un aggiornamento firmware del Maggio scorso, i MacBook Air 2012 con SSD Toshiba si sono trasformati in bombe ad orologeria: a breve o medio termine il disco non viene più riconosciuto o viene letto come unità di 32 Kb.… Leggi tutto...

1

Apple terrà una presentazione il 22 Ottobre prossimo

Signor D

Quelle che sino a ieri erano ancora ipotesi hanno trovato conferma: Apple terrà una presentazione il 22 Ottobre prossimo.

A differenza della volta scorsa, del 10 Settembre, l’evento non avrà luogo nella sede della società, bensì allo Yerba Buena Center, a San Francisco: segno, probabilmente, di una maggiore importanza accordata all’evento e possibile indizio di una trasmissione in diretta via internet della presentazione.

Invito di Apple alla presentazione del 22 Ottobre 20103 con il testo "We still have a lot to cover"

L’invito non sembra fornire indizi espliciti di cosa verrà presentato: dietro su uno sfondo bianco si accumulano diversi ovali colorati che hanno la stessa forma della foglia della mela Apple (un’ispirazione autunnale?), mentre in primo piano si distingue la cima del simbolo della società e l’annuncio We still have a lot to cover: cover… evocazione dell’iPad e delle sue Smart Cover?… Leggi tutto...

2