Archivio | Storie RSS per questa sezione

…e poi fai mela-x, ti sposti e fai mela-v

fabriziovenerandi

Qualche giorno fa spiegavo a una persona che usa windows come usare i keystroke di apple e dopo un po’ che spiegavo vedevo un certo scetticismo nello sguardo dell’interlocutore, la faccio breve, io continuavo a spiegare di fare mela-c, mela-x, mela-v et alia, ma questa mela sulla tastiera non c’era.

È nel DNA di chi usa apple da tempo usare la dizione ‘mela’ per il tasto command. Perché?

Perché – per molti molti anni – al tasto command era stato associato il disegnino di una piccola mela e, in gergo, per usare e comunicare era molto più comodo e visualmente comodo dire “premi mela-c” piuttosto che “command”, anche perché sul tasto command non c’era scritto command, quindi vaglielo a spiegare quale fosse.… Leggi tutto...

5

Recensione del macbook air 11”

fabriziovenerandi

Benvenuti alla consueta rubrica di recensioni informatiche.

Dunque, ho scelto questo computer apple perché – a livello informatico – i computer apple funzionano meglio. Vorrei sfatare questo mito: spesso sento in giro gente che dice che i computer apple funzionano meglio. È un mito. Sono tutti gli altri che fanno pena. I computer apple funzionano come dovrebbero funzionare benino, hanno difetti come tutti gli altri. Ma niente, non c’è confronto. Oh, non voglio dire che in assoluto i computer macintosh siano migliori.… Leggi tutto...

9

All About Apple Museum, costruiamolo assieme

kOoLiNuS

All About Apple ha lanciato una raccolta pubblica di fondi per aprire la nuova sede del suo museo, a Savona presso la Nuova Darsena.

All About Apple Museum è il più grande e più munito museo Apple del mondo, nato e sostenuto dalla passione di persone straordinarie che ho avuto più volte il piacere di incrociare. Hanno raggiunto risultati che in quantità e livello li qualificano come cultura a tutto tondo, di quella vera, che affonda nella tradizione e nella storia delle persone.

Leggi tutto...
1

Celebrità messe a nudo, fatti e riflessioni

Signor D

La notizia di questo primo Settembre riguarda un problema di sicurezza per i documenti in rete (tenendo presente che dopo la sicurezza c’è un altro grave problema: la fuffa, quella che in tanti hanno scritto a questo proposito).

Il fatto

In Italia erano circa le tre di mattina quando, a partire dallo storico sito 4chan hanno iniziato ad essere pubblicate in rete numerose immagini di personaggi noti.

Fotografie personali ed intime di donne: se prima di passare in rivista i fatti possiamo permetterci un commento a latere, è triste dovere constatare come anche i problemi di sicurezza informatica si caratterizzino anche come atti misogini.… Leggi tutto...

4

Le tastiere a corsa breve: praticamente necessarie (a prescindere dall’estetica)

guidoio

 

di: Guido Tedoldi

In questo post intendo fare qualche considerazione sulle tastiere dei Mac, e più in generale degli strumenti per scrivere (quindi anche pc con altri sistemi operativi e macchine per scrivere meccaniche). L’ispirazione mi è venuta qualche giorno fa, quando ho visto il tasto della «a» un po’ sbiadito sulla tastiera del mio iMac di plastica bianca del 2006. Anche il tasto «s», che gli sta vicino, a guardar bene è un po’ meno vivido rispetto agli altri.… Leggi tutto...

4

Giocando con Arduino e python

fabriziovenerandi

Qualche giorno fa, era notte, avevo una figlia unenne febbricitante in braccio, ho capito di aver bisogno che Arduino accendesse un led ogni volta che mi arrivava una mail, in modo da poter sporgere la testa nello studio e vedere la lucina accesa e andare a vedere la posta, oppure sporgere la testa nello studio, vedere la lcuina spenta e andare a vedere la posta lo stesso perché magari è successo che il led si è bruciato proprio in quel momento.… Leggi tutto...

Il varo poco felice di Venus

Zio Pino

Venus, la barca che Steve Jobs voleva e che non ha mai fatto in tempo a vedere

Davvero infelice il varo dello yacht voluto da Steve Jobs, ma che non ha fatto in tempo a vedere.

Il progettista vuole esser saldato, ed ha fatto bloccare dalle autorità la barca nel porto di Amsterdam.

Chissà che ne penserebbe il buon Steve…

Ora dovranno per forza mettere mano al portafoglio. Venus, lo yacht di lusso commissionato dallo scomparso patron di Apple Steve Jobs, non può lasciare l’Olanda a causa di un contenzioso sui pagamenti. Il quotidiano olandese «Het Financieele Dagblad» ha riferito che il designer francese Philippe Starck, che realizzò l’imbarcazione insieme al fondatore di Apple, si è rivolto a un’agenzia di recupero crediti e le autorità hanno ordinato di bloccare la partenza dello yacht.

Leggi tutto...
2

La storia del ladro sfigato e del clown

Roberto Rota

Certo che Kariem McFarlin come topo di appartamenti ha davvero una sfiga terribile. Trova una villa incustodita, riesce a portar via un bottino di circa 60mila dollati, è convinto di averla fatta franca e magari va a festeggiare con una bella birra fresca con gli amici. Ma era la villa sbagliata da derubare, almeno per lui, era la villa della famiglia Jobs.

Saprete sicuramente che in mezzo al bottino c’erano tantissimi oggetti, tecnologici e non, della famiglia Jobs, compresi molti oggetti personali del defunto Steve, come portafogli, carte di credito, patente, etc.… Leggi tutto...

1

Chi si fa, e di cosa?

Roberto Rota

Farsi di crack

Il giudice chiede alle parti se per caso abbiano fumato del crack, ne avete sentito parlare no? Sapete sicuramente pure che le parti sono niente di meno che Apple e Samsung, o meglio i loro eserciti strapagati di rappresenti legali.

Il giudice in questione, se avete avuto occasione di vederla in una delle tante foto che circolano in rete, sembra uno di quei giudici che si vedevano nelle sitcom familiari anni 70, impegnati a sbrogliare complicate liti di vicinato.

“Ragazzi” avrà pensato il giudice in un momento di disperazione “datene un po’ anche a me, che per venirne fuori da questa storia altro che droghe pesanti…”

Il giudice, pensando forse di essere ancora in una delle classiche dispute da Famiglia Bradford, cerca di mediare, di portare le parti alla ragionevolezza, ad un ragionevole compromesso.… Leggi tutto...

1

Woz ed il Cloud

Roberto Rota

Da qualche giorno il mitico Woz è tirato in ballo sulla pericolosità del cloud computing, come riporta anche Zeus News:

“Sempre in questi giorni un nuovo jaccuse contro il cloud computing viene da Steve Wozniak, storico co-fondatore di Apple. In una recente intervista, seppur senza approfondire particolarmente, Woz si è detto convinto della pericolosità del cloud computing, destinato a creare una mole di problemi nel prossimo futuro. Intanto perché più si inviano file nella “nuvola” più se ne perde la proprietà, sempre più vincolati dalle norme d’uso che occorre accettare.”

Il cloud però avanza, e ce lo troveremo tra i piedi in mille forme e per ancor più utilizzi di qui in avanti, sembra inevitabile.… Leggi tutto...

3