Archivio | Tutor RSS per questa sezione

Tutorial e Barbatrucchi

A volte capitano cose strane… – 1a parte

simulacron

Ogni tanto mi capita di sentire o leggere dei racconti sul malware e su strani malfunzionamenti che affliggono i Mac. La causa di queste cose, in genere, è qualche errore dell’utente o qualche software difettoso e di dubbia origine.

Qui di seguito alcuni suggerimenti per prevenire questi inconvenienti.
Alcune parti delle righe che seguono sono state evidenziate in corsivo per sottolinearne l’importanza nell’operazione in corso.

Per semplificare le cose li dividiamo in due parti: la prima parte riguarderà l’installazione del software, la seconda avrà come presupposto che l’installazione sia avvenuta con successo e che è in corso un collegamento con internet, o è in uso qualche software.… Leggi tutto...

3

Optibay/SuperDrive: come te lo smonto e rimonto su un MacBook Pro 17 (late 2011)

gerod

In questo breve tutorial descrivo le fasi di sostituzione del case Optibay con HHD riportando il computer nelle condizioni iniziali, ovvero rimontando il SuperDrive. Scrivo questo breve articolo perché le info da MCE non sono aggiornate alle ultime versioni del MBP17.

Perché rimettere di nuovo il SuperDrive al suo posto?
Semplicemente perché, in seguito ad una nuova re-installazione di win7, non sono riuscito in alcun modo a installarlo con bootcamp. Le ho provate tutte, dalla chiavetta USB avviabile, al parallel, ad un lettore DVD esterno diverso dal Super Drive… Niente da fare!… Leggi tutto...

6

Mi dia due Mega e mezzo, in fettine sottili sottili

Daniele Pitrolo

Oggi i documenti informatici si trasferiscono con una facilità molto maggiore che non quando l’unico strumento esistente era l’allegato ad un messaggio di posta elettronica, limitato, magari, ai 10 Mb. Quello di cui sto per parlare potrà sembrare quindi un espediente antiquato ed inattuale, eppure talvolta può ancora servire (tralasciando internet, per esempio, per archiviare dei documenti molto ingombranti): quando serve, come si fa a dividere un file voluminoso in sezioni più facili da festire?

Smontare il vostro bene, per poi rimontarlo a tempo debito è molto più facile da farsi con i bit che non con i mobili di casa, sì, lo garantisco: grazie alle informazioni date e ricevute da David Bosman sul suo blog, il procedimento non teme confronti, anche se state pensando ai mobili accompagnati da istruzioni dettagliate.… Leggi tutto...

4

Creare segnalibri cartacei con Comic Life

Silvano Dotti

Per creare un classico segnalibro in cartoncino, non occorre necessariamente ricorrere a PhotoShop o altri programmi  costosi. Lo si può fare anche solo con un programma molto più semplice e a buon mercato come ComicLife.

Sì, ComicLife non è adatto solo a realizzare fumetti, è uno strumento flessibile e facile da usare e io ad es. l’ho usato inizialmente proprio per creare un segnalibro personalizzato per un regalo.

Come? Ho creato un modello (Template) con aree di importazione contigue in modo da consentire di piegare la pagina in due.… Leggi tutto...

3

Namebench! Google ci accelera il web. DNS tweaking.

simobesana

O quanto meno ci aiuta. Chi ha Alice sa bene che ha risposte lentissime dai DNS. Ma anche gli altri lo sanno.

Mettiamo un indirizzo HTTP, aspettiamo, e poi è tutto un caso. Che facciamo? Mettiamo i DNS di Google o openDNS o cosa?
Google ci da uno strumento, un programmino, che in modo intelligente in base a dove siamo, al gestore ecc ci suggerisce i migliori DNS per noi.
Io ho trovato quelli più veloci di Telecom, li ho messi, e ho un miglioramento netto della navigazione in rete.… Leggi tutto...

6

I nuovi iMac e i dischi rigidi

Roberto Rota

smontare un iMac

Per chi volesse prendere un nuovo iMac, quelli con Tunderbolt e Sandy Bridge, e successivamente aggiornare il disco rigido con uno più capiente, o sostituire il disco di serie eventualmente difettoso, è meglio che si legga bene le notizie che circolano da qualche giorno in rete perchè potrebbe avere qualche sopresina.

I nuovi iMac, infatti, accettano solamente dischi rigidi che arrivano da Cupertino, questo perché tali dischi sono stati modificati da Apple per funzionare con il sistema di monitoraggio della temperatura presente nei nuovi iMac

Se la cosa magari potrà far torcere il naso agli amanti del bricolage su computer, considerando anche i costi dei ricambi originali Apple, solitamente più cari degli equivalenti sul mercato, va considerato che il tutto vale per il buon funzionamento del Mac.… Leggi tutto...

4

Safari e gli RSS liberi dalle immagini

Roberto Rota

RSS con Safari

Se si seguono diversi feed RSS può valer la pena di provare un software dedicato, come ad esempio l’ottimo freeware NetNewsWire, e sicuramente non è l’unico.  Per me il feed RSS ottimale è fatto di solo testo, meglio se un estratto,  e se l’argomento non mi interessa passo oltre, altrimenti ci clicco e apro direttamente la fonte.

Anche Safari permette una discreta gestione dei feed RSS, solo che in alcuni siti e blog ha il difetto di mostrare anche le immagini, e questo mi disturba molto lo scorrere delle notizie, oltre che appesantire il caricamento dei feed in generale.… Leggi tutto...

Steve più Steve, Jobs più Wozniak…

Roberto Rota

Tanto per chiacchierare: si vocifera di un possibile ritorno di Steve Wozniak in seno a Mamma Apple. Tante le ipotesi, le congetture e le fantasie, fino anche a ritenere Woz come un papabile successore di Jobs alla guida di Apple.

Steve Jobs e Steve Wozniak ai tempi di Apple

Sembra che Woz sia rimasto lusingato dall’idea di un ritorno in Apple, per quanto lui sia ancora ufficialmente uno stipendiato di Cupertino,  ed avrebbe affermato che, con lui in una posizione decisionale, Apple sarebbe diventata più “aperta”.

Non dico in caso di successione, lunga vita a Jobs, ma sarebbe davvero curioso vedere i due Steve nuovamente all’opera assieme a Cupertino, Jobs così attento a non aprire nemmeno uno spiraglio e Wozniak, invece, che aprirebbe intere balconate.… Leggi tutto...

6

Archiviazione mensile dei file da terminale

Roberto Rota

Nel mio piccolo blog, dove tengo anche qualche appunto utile per il lavoro, ho salvato la bozza di uno script per l’archiviazione di file del mese precedente, in una cartella dove file vengono creati ogni giorno, anche più volte al giorno.

Non è farina del mio sacco, ma uno spunto che ho letto da qualche parte e mi ero conservato per risolvere un problema, e così è stato.

È solo una bozza, per quanto funzionante, e magari può tornare utile a qualcuno e quindi la rilancio pure qui.… Leggi tutto...

0

Creare un roaming network con Apple Airport

Roberto Rota

Per completare il discorso sull’estensione delle reti wireless con WDS iniziato ieri , la libreria tecnica di Apple offre un’altra interessante documentazione su un diverso approccio al problema, il roaming network.

A differenza del WDS, che si effettua estendendo la rete wireless sfruttando lo stesso segnale wireless, un roaming network è la tecnica di realizzare un’unica rete wireless con diversi dispositivi, tramite Ethernet.

Roaming Network con Apple Airport

Lo svantaggio è che occorre una cablatura per collegare i diversi dispositivi wireless, i vantaggi sono che non si è legati alla copertura delle singole basi Airport,  i segnali wireless delle basi stesse non sono limitati in potenza.… Leggi tutto...

2