Archivio | io e ce RSS per questa sezione

I racconti di Fabrizio Venerandi su Tevac

Io, windows 8 e apple IIgs

fabriziovenerandi

In pratica mi dico insomma, ho superato la boa dei 40 anni e una volta superata mi sono anche accorto che non era una boa ma una mina, avete presente quelle che stanno a pelo d’acqua tonde con tanti piccoli spunzoni tipo riccio e se non stai attento ci lasci anche la pelle, e dico pelle per rispetto delle vocali, ecco dico, ho superato la boa e ora sono una persona adulta, diverso bioritmo, sto bene sto male, non importa capisco che non importa e capisco tutta quelle serie di cose che tanta fortuna hanno dato al nichilismo tutto, tipo che l’umanità è orribile, che gli uomini sono orribili, che la vita non ha senso e che apple non è una multinazionale con vocazione a fare del bene ma che invece, al contrario di quello che pensano molte sigle di cartoni animati e i testi di parecchi blogger, il suo scopo è fare lucro producendo dei beni di consumo, insomma apple nel mondo del male è una parte che fa del male come gli altri, ma con più stile a livello di design e i prezzi anche un po’ più alti per ripagarsi delle reti messe sui mezzanini delle fabbriche cinesi, faccio della facile ironia, insomma, dicevo, arrivo a quel punto della mia vita che dico ma sì in fondo potrei anche comprarmi uno di quei portatili con windows otto, quelli che costano circa 500 euro, in fondo cosa vuoi che sia più o meno si potranno usare come qualsiasi altro computer no, mi chiedo, no?… Leggi tutto...

7

EMI o dell’intolleranza macintosh

fabriziovenerandi

Ora io ho litigato per diverse cose nella mia vita, ho detto litigato, volevo dire discusso, non vi faccio la lista completa, alcune sono cose davvero dozzinali tipo l’uso dell’automobile e della precedenza, ecco a ben pensarci il fatto che io perda ogni giorno diciamo mezz’ora per incazzarmi con i miei concittadini per come cazzo guidano e circa zero di media per come sono governato la dice lunga sui meccanismi errati che sono alla base della mia esistenza, ma dicevo ho litigato per svariate questioni nella mia vita, non faccio un elenco, ma via internet il numero di cose si riduce complessivamente, e se poi parliamo di macintosh il numero cala ancora, il fatto è che in generale detesto gli entusiasti e gli intolleranti, posso sopportare a volte gli entusiasti, per un po’ di tempo, posso sopportare gli intolleranti, se stanno zitti e puliscono dove sporcano, ma se sono *sia* entusiasti *sia* intolleranti, beh allora li sopporto lo stesso, ma se sono *sia* entusiasti *sia* intolleranti *sia* gente che ha il macintosh, beh allora no, devo punire la loro ubris, devo porre delle barriere alla loro tracotanza, è più forte di me.… Leggi tutto...

5

The Colossal Cobol

fabriziovenerandi

– Venerandi?
– Guardi, Venerandi è in bagno da stamattina, sono ore ormai. Inizio a essere preoccupato. Io sono un bot che…
– Venerandi non fare il cretino ho bisogno di te non capisco una cosa.
– Vorrei dirti che non posso perché sto lavorando ma non mi piace mentire. In realtà sto cazzeggiando in chat e non amo vedere i numerini rossi che si incrementano.
– Senti, sto compilando questo programma in Cobol e…
– Cobol? Hai detto Cobol?
– Sì, sto compilando questo programma in Cobol, ma quando…
– Guarda, ti aiuterei volentieri, ma la mia macchina del tempo ultimamente si è guastata.… Leggi tutto...

6

La seconda esplosione

fabriziovenerandi

Mi accorgo di invecchiare per diversi motivi: sono molto più affascinante, dico fisicamente, quando non mi trema la voce sembro anche una persona professionale, guardo il mio passato e vedo un sacco di roba buona che ho fatto e sono infinitamente curioso, vorrei imparare tutto, insomma sono come un adolescente ma con meno problemi di acne e di far vedere quanto sono bravo e incredibilmente nuovo, lo sono già stato, dico, incredibilmente nuovo, ora devo semmai riempirmi di bellezza e esondare questa bellezza nel mondo, e fare in modo che questo movimento di ingresso/uscita di bellezza produca reddito tassabile, quest’ultima cosa è la più infernale delle cose e non dipende direttamente da me ma dalla società in cui vivo che è la migliore possibile finché produci reddito.… Leggi tutto...

1

Giocando con Arduino e python

fabriziovenerandi

Qualche giorno fa, era notte, avevo una figlia unenne febbricitante in braccio, ho capito di aver bisogno che Arduino accendesse un led ogni volta che mi arrivava una mail, in modo da poter sporgere la testa nello studio e vedere la lucina accesa e andare a vedere la posta, oppure sporgere la testa nello studio, vedere la lcuina spenta e andare a vedere la posta lo stesso perché magari è successo che il led si è bruciato proprio in quel momento.… Leggi tutto...

Io nicco simo Ferretti pacman e il mac mini nuovo.

fabriziovenerandi

Siamo in croazia, è sera e io accendo il powerbook per sentire un po’ di musica mentre lavo i piatti e metto Ferretti e i PGR e Ferretti canta dolente ‘Noto una qual certa difficoltà, difficoltà nel procedere’, e lo ripete anche, ‘Noto una qual certa difficoltà, difficoltà nel procedere’, e allora niccolò che è seduto sul divano che legge topolino alza la testa, guarda il powerbook, e parlando direttamente al powerbook dice a bassa voce, ‘ah. anche tu eh?’, e si rimette a leggere topolino.… Leggi tutto...

4

io, primogenito, secondogenito, elettra e cinque cose per l’estate

fabriziovenerandi

{1}
Figlio numero uno, ormai decenne è con la madre in sala di aspetto medico, ci sono sette persone prima di lui, tutte donne-madri della genova bene: lui guarda il soffitto, legge un ebook di sherlock holmes, ridacchia, pensa, e a un certo punto dice ad altissima voce, sai mamma c’è una canzone che ho sentito su youtube che mi piace un sacco, si intitola Tua madre gonfia banane giganti!

Tua madre gonfia banane giganti, il titolo echeggia per la sala, rimbalzando di parete in parete.… Leggi tutto...

2

io niccolò e l’informatica

fabriziovenerandi

Insomma sono in auto, guido, ad un certo punto dico al novenne, ah chicco ti faccio un gioco, dimmi un numero a caso e lui sta zitto e dopo un po’ dice che non può.
“Uh, perché?” gli chiedo e lui mi risponde che non può dirmi un numero a caso perché non esistono i numero a caso. “Anche quando dici un numero a caso in realtà dietro c’è un ragionamento” dice e torna a guardare fuori dal finestrino.
Deglutisco. “Capisco” dico e torno a guidare.… Leggi tutto...

9

io mio padre renzi, la bignardi, kinder pinguì, kinder fetta al latte, il nucleare e quello là

fabriziovenerandi

Sono con mio padre, mia madre in sala guarda la Bignardi che intervista Renzi, io sto mangiando una pizza ma sento la voce della Bignardi che fa una domanda e Renzi risponde e sento il pubblico che ride e poi l’applauso, la cosa si ripete per un po’ di volte, non sento cosa si stanno dicendo, dalla cucina potrei pensare che sia un comico. La meccanica è identica.

Ogni tanto si sente anche kinder pinguì che urla “fetta al latte!” è simone in camera da letto che sta giocando a un videogioco della kinder dove interpreti kinder pinguì che è un pinguino che però può trasformarsi in kinder fetta al latte.… Leggi tutto...

4

io figlio numero 1&2 i tag e i videogiochi

fabriziovenerandi

Figlio numero uno si è messo in testa di programmare gioca ai videogiochi e vuole farli uguali, quando camminiamo mi dice allora di cosa parliamo, di programmazione o di videogiochi e io scuoto la testa e gli dico di platform, parliamo di platform e camminiamo per strade inclinate su cui scorrono barili e fiammelle da abbattere con grossi martelli, ogni tanto mi parla del mostro di fine livello che sta ideando, mi spiega nel dettaglio come saranno i laser che ha, e di come lui sposterà il mostro di fine livello a inizio del gioco.… Leggi tutto...

1