Archivio | Featured RSS per questa sezione

Articoli in evidenza

Tevac 3.0 guida rapida (aggiornata)

tevac

Queste sono le istruzioni per muovere i primi passi con la nuova versione di Tevac, niente paura, è tutto molto semplice e intuitivo, più facile a farsi che a dirsi.
Qualcuno noterà che abbiamo votato per utilizzare [W:WordPress], uno dei [W:CMS] più utilizzati e noti, e questo avvantaggerà parecchi lettori grazie alla sua diffusione. 

Struttura del sito

E’ stata mantenuta la struttura classica a 3 colonne .
Nella prima da sinistra gli articoli “Featured“, in evidenza.
La colonna centrale invece parte con l’articolo “Copertina” , a seguire l’elenco rapido degli ultimi articoli.… Leggi tutto...

0

Il futuro del touchscreen è un guanto?

tevac

Curiosa la notizia che circola in rete da qualche giorno, in cui si parla di un brevetto di Apple per un guanto da utilizzare con i dispositivi [W:touchscreen], come iPhone e iPod touch per capirci.
Servirà per espandere le funzionalità dei dispositivi sensibili al tocco o più semplicemente per i paesi freddi, dove usare le dita senza guanti per strisciare su un iPhone potrebbe essere causa di geloni vari?
Fonte: Engadget.com 

guantotouchLeggi tutto...

0

C’è anche WikiTevac…

Roberto Rota

Mentre mettevo in ordine le cose per questa nuova versione di Tevac, ho capito che avevo bisogno di qualcosa di più, di ritrovare degli stimoli, o meglio, dei nuovi stimoli.
Poi l’idea è venuta dal forum, anche se erano mesi che più di qualcuno di tanto in tanto mi stuzzicava in tal senso, e io non ne ero convinto ma più che altro, penso ora con il senso di poi, solo perché non conoscevo il mezzo.
In una notte l’ho installato , l’ho guardato giocandoci un po’ e ho inserito una prima decina di voci, giusto per vedere l’effetto, ma mentre lo facevo già cominciavo a rendermi conto delle possibilità enormi, e cominciavo a capire che forse era il mezzo giusto.… Leggi tutto...

0

Metti uno Zune a Capodanno…

tevac

Un triste inizio di anno nuovo per i possessori del player musicale di Microsoft, un inizio di anno nuovo che ha causato parecchia ilarità nei possessori di iPod.
Nella notte di Capodanno, infatti, pare che un misterioso bug nel player di Zune da 30 GB abbia pensato bene di smettere di funzionare  e di svuotare il dispositivo di tutti i file musicali.
Il difetto pare aggiustarsi da solo in parte nel giro di poche ore, ma gli utenti dovranno comunque riscaricare tutta la loro musica sul dispositivo.… Leggi tutto...

0

Welcome to the new Tevac…

tevac

Benvenuti nella nuova versione di Tevac, Tevac 3.0
Come potete notare siamo passati a WordPress, mantenendo l’integrazione con il forum per i commenti, esattamente come succedeva prima. Ora però, per chi scrive e per chi deve amministrare gli articoli, è tutto decisamente più facile.

Ci sono tante belle novità e una meno bella.
Parto subito da quella meno piacevole, così ci togliamo il pensiero: non è stato possibile importare gli utenti del “vecchio” Tevac. La registrazione serve solo a chi vuole collaborare con la pubblicazione di news ed articoli, nel caso occorre registrarsi nuovamente in questa nuova versione.… Leggi tutto...

0

io ragtime sei e la scimmia

fabriziovenerandi

Ad un certo punto mi rendo conto di aver bisogno di ragtime sei, anzi mi chiedo come io possa essere vissuto fino a questo momento senza usare ragtime sei e sono così bisognoso di questo essenziale applicativo tedesco da spingermi ad alzarmi dalla sedia e cercare miei simili per far capire come Ragtime sei sia un programma senza il quale non si possa andare avanti e mi alzo proprio fisicamente dalla sedia e inizio a muovermi per l’ufficio in cerca di persone con cui parlare di ragtime sei per spiegare con dovizia di particolari questa concezione a cointainer di questo dtp che integra anche un foglio di calcolo e insomma ho una scimmia sulla spalla che mi sta leccando l’orecchio e ci sono ricascato, sono caduto nella scimmia da applicativo e questa scimmia mi viene quando uso un programma che mi fa fico e inizio a guardare i submenù, e mi immagino non solo quello che ci potrei fare io, ma quello che chiunque ci potrebbe fare, mi chiedo se potrei trasferire ogni mio documento sotto questo nuovo programma, penso se sia il caso che il mondo intero debba essere edotto sulle potenzialità di questo programma e la prima persona che mi sento in dovere di informare è ovviamente cecilia.… Leggi tutto...

0

alcune cose sui miei figli

fabriziovenerandi

Capisci che tua moglie sta passando troppo tempo davanti ai newsgroup quando sei lì, è estate, il giorno dopo parti con i figli e lasci la moglie a genova a lavorare per due settimane, vi state baciando vi togliete le cose di dosso mentre vi baciate come nei film, vi attaccate, senti il sudore di lei che profuma di carne, di estate di creme solari, e la stanza è immersa nell’ombra, va tutto bene, vi state toccando come se fosse la prima volta e fate i suoni con la voce che non vogliono dire niente e tu dici ad un certo punto che, cecilia è bellissimo stare ancora con te e lei si allontana di due centimetri e ti fissa con lo sguardo leggermente strabico e dice “quoto” e tu resti lì e fai gli occhioni grossi e chiedi “quoti?” e ti rendi conto che anche lei si è resa conto di cosa ha detto e tu dici cazzo cecilia ti dico che ti amo e tu mi dici quoto?… Leggi tutto...

0

io, ce, figlio numero due e tucidide

fabriziovenerandi

Il mare, l’estate, la salsedine, il sole, il caldo afoso che ti fa sudare senza che tu debba sentirti in colpa, perché tutto l’universo sta sudando con te, un grande pianeta che suda e che manda il suo odore così umano e pieno, le urla dei bambini, le autoambulanze che passano sull’aurelia, i treni da cui scendono ragazzine manga piene di tatuaggetti e filini ipodizzati che le avvolgono come collanine astrali, figlio numero due che gioca raggiante con il secchiello nuovo in un mescolame di pietre-scorie-alghe-merdame che non supererebbe nessun controllo sanitario anche blando, e finalmente il sottoscritto venerandi che, forte dei trentacinque e passa gradi celsius, ostenta una maglietta nera decathlon, un paio di pantaloni lunghi di volevamo-essere-flanella-ma-non-ci-siamo-riusciti, calzini neri alti e scarpe asics tenute assieme da una inusitata teoria di colle americane, e in mano, abbiamo quasi finito questa panoramica in tempo reale, in mano -dicevo- il secondo volume di ‘la guerra del peloponneso’ di Tucidide, tremendo fuori catalogo mondadori con rilegatura in vero scotch maròn da pacchi.… Leggi tutto...

0

io, ce, figlio numero due e tucidide

fabriziovenerandi

Insomma ci stiamo baciando e cecilia dice che potremmo farlo sul tetto della tavernetta, che lì è abbastanza alto e non ci vedrebbe nessuno e ride e mi tira e io le dico eh ma forse è meglio di no, e lei dice perché, hai paura di cadere e fa la faccia rapita e io dico no, ma con la sfiga che abbiamo in questo periodo finiamo sicuro su google maps. 
E quindi niente, cecilia mi scivola tra le mani come un pesce e se ne va, con quel suo passo di chi non è che proprio mi detesta, anzi mi ama contro ogni logica, eppure detestarmi a ben pensarci non sarebbe una cattiva idea. … Leggi tutto...

0