Cadaveri eccellenti, dai fatti alle chiacchiere

Cadaveri eccellenti

Chiacchiere da cortile, chiamatele come vi pare. I fatti sono roba ormai vecchia, la dismissione dell’Xserve, fine gennaio 2011, pace all’anima sua.

Mi ha incuriosito un articolo di Hardmac (la versione in inglese di Macbidouille, solitamente ben informati e attenti) dove si ipotizza, ma anche qui specificando bene che sempre di chiacchiere si parla e, soprattutto, sulle chiacchiere ci si basa, che la fine di Xserve sia solo l’inizio della fine del settore professionale di Apple.

Prossimi cadaveri eccellenti, sempre secondo Harmac, Xsan e Final Cut Server. Ultimo, ma non certo ultimo per importanza, Mac OS X Server. Sì, proprio lui…

MacRumors invece rivolta la frittata. Secondo il noto sito di indiscrezioni, Jobs avrebbe risposto direttamente ad un utente che gli chiedeva lumi sulla possibile fine della versione server di Mac OS X. Prima di annunciare il suo allontanamento per motivi di salute, Jobs avrebbe rassicurato l’utente con un bel no secco, Apple non avrebbe nei suoi piani l’intenzione di mettere in un cassetto Mac OS X Server.

Steve Jobs però non ha specificato se il suo no era un “no, per ora…” o un più secco e confortate “no, mai!”.

Le comari del paesino ovviamente non potevano non notare la differenza, e subito il tutto è stato tradotto in un “OK, fino a Mac OS X Lion (10.7) la versione server è assicurata, ma dopo?” Il dubbio sorge spontaneo, perché è lecito domandarsi che senso abbia una versione di Mac OS X Server senza alcun hardware professionale su cui farlo girare, o senza la possibilità di virtualizzarlo.

Gli scenari ora potrebbero cambiare, alla luce dell’esilio volontario di Jobs dalle scene. Perché, diciamocelo, per quanto con i dovuti scongiuri di rito, dobbiamo prendere in considerazione l’ipotesi di un non ritorno di Jobs in Apple. Vuoi perché potrebbe decidere, come sostengono alcuni, che per lui è l’ora di ritirarsi, vuoi perché potrebbe accadere il peggio.

Steve che pensa di ritirarsi? Mi viene così difficile immaginarmelo…

Il quadro generale vuole tutto già organizzato per il 2011, ma poi?

Così, per chiacchierare…

Nella foto (mia), particolare di “Cimitero di provincia” – Maggio 2009, Ucraina.

Tags: , , , ,

Shortlink: http://www.tevac.com/?p=6988

Un Commento a “Cadaveri eccellenti, dai fatti alle chiacchiere”

  1. blueknight 24 gennaio 2011 at 00:55 #

    Può essere che Mac OS X Server sparisca nel senso che non ci saranno più due edizioni diverse nei bit, magari solo due licenze diverse (di cui la seconda virtualizzabile e più costosa). In realtà avrebbe molto senso IMHO.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: