Cambiare il nome breve e la cartella Home in Mac OS X

Prendo spunto sempre da una nota tecnica di Apple, disponibile solo in inglese, per descrivere questa procedura che, in talune occasioni, può tornare molto utile, ad esempio quando ci si rende conto di aver assegnato un nome breve al proprio utente troppo lungo, tanto da risultare scomodo sul Terminale o in altre occasioni.

Prenderemo in esame solo la procedura per Mac OS X 10.5, ma come descritto più avanti sono disponibili anche le informazioni necessarie per le versioni precedenti.

Cambiare nome breve e cartella Home in Mac OS X 10.5

Nota bene: per effettuare questa operazione occorre, se non lo è già, che l’utente root sia attivo (qui la procedura per abilitare l’utente root).  
Apple consiglia saggiamente di effettuare un backup dei propri dati prima di procedere.

  1. Effettuare il Log Out del proprio utente e loggarsi come utente root
  2. Aprire il disco rigido nel Finder, e quindi la cartella User
  3. Selezionare la cartella Home dell’utente che si vuole rinominare, la si riconoscerà perché avrà come nome quello dell’utente in questione, e rinominarla come si faebbe con qualsiasi cartella del disco rigido, con un click per poterla editare oppure dalle Informazioni (Scorciatoria CMD-I) della stessa cartella.
  4. Assegnare un nome breve e memorizzarlo, non deve avere spazi o caratteri strani, solo lettere.
  5. Aprire le Preferenze di Sistema ed andare nel pannello Utente, e creare un nuovo utente usando per il nome breve lo stesso nome dato alla cartella precedentemente rinominata.
  6. Confermare con OK quando il sistema informerà che la cartella esiste già, e chiederà se si vuole utilizzarla come cartella Home per l’utente che stiamo creando. Questa operazione assegnerà alla cartella Home i privilegi del caso per poter essere utilizzata correttamente.
  7. Effettuare il Log Out come utente root e loggarsi con i dati del nuovo utente appena creato.

Dopo aver verificato  che tutti i documenti siano a posto e utilizzabili senza problemi, è possibile cancellare il vecchio utente, e disabilitare per sicurezza l’utente root se non è più necessario.

Qui la nota tecnica di Apple che descrive la stessa procedura.
Nella stessa pagina, sono presenti le istruzioni per effettuare la stessa operazione con sistemi operativi precedenti a Mac OS X 10.5. Anche se magari non vi interessa,  fateci caso a come con quest’ultima versione di OS la procedura sia stata semplificata e non poco. 

 

 

Tags: , ,

Shortlink: http://www.tevac.com/?p=662

Nessun commento ancora.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: