Cinque buoni motivi…

Miglior tablet - Android vs iPad

Vicino casa mia c’è un bar che mette a disposizione dei clienti, gratuitamente, una manciata di tablet connessi ad Internet, senza limitazioni. L’ho subito aggiunto nella lista dei miei bar preferiti di Vignola.

I tablet sono discreti, display sufficientemente buono per guardarci le foto in rete, il sistema operativo è Android, abbastanza aggiornato, le prestazioni sono simili a quelle del mio iPad, per quanto riguarda la reattività generale e quella del browser. Lo so perché un giorno, sorseggiando il mio cappuccino, ho tirato fuori dalla borsa il mio iPad e mi sono messo a fare più o meno le stesse cose, così per sfizio.

La barista, assai sconcertata, mi ha chiesto come mai le ho voluto il tablet quando ne avevo già uno. Spiegarglielo è stato parecchio difficile, ma credo di esserci riuscito, solo che adesso mi crede un bravo giornalista. Magari mi conviene lasciarglielo credere ancora per un po’, potrebbe scapparci qualche colazione…

Il guaio è un altro, è che io sono facilmente influenzabile, e quando provo qualcosa di diverso dal mio microcosmo faticosamente costruito mi creo un sacco di dubbi. E provando un tablet Android, mi sono chiesto se il mio iPad sia davvero la scelta giusta.

Oltretutto sono abituato e soddisfatto di Android per via del cellulare, per quanto ne faccia un utilizzo non proprio intenso in rete, trovarmi le stesse comodità in un tablet è stato piacevole. Ma anche l’iPad mi da le sue belle soddisfazioni.

A questo punto la domanda sorge spontanea, e chiedo la vostra collaborazione, specie di chi ha avuto modi di provare sia un iPad che un tablet con Android.

Non voglio sapere perché uno è meglio dell’altro, ma mi piacerebbe conoscere i vostri 5 motivi per cui vale la pena di comprare un iPad e altrettanti 5 per cui potrebbe valere la pena di Android.

Forza, 10 motivi in tutto diviso due…

Tags: ,

Shortlink: http://www.tevac.com/?p=8276

7 Commenti a “Cinque buoni motivi…”

  1. Riccardo.S 18 luglio 2011 at 08:40 #

    Ok ci provo io

    A favore di iPad

    1) Lo schermo, trovo che il formato e le dimensioni dello schermo dell’iPad siano più comode di quelle degli altri tablet che ci sono in commercio, almeno cui in Italia, quelli che ho visto io ho sono troppo piccoli tipo i primi samsung da 7″ oppure un po’ troppo grandi quelli da 10″ o 11″ ed il formato 16:9 pur essendo buono per vedere film, è scomodo per quasi tutto il resto.

    2) La qualità delle applicazioni, è qui non so se il problema sia nelle troppo versioni di android che attualmente ci sono, oppure dei programmatori che non si impegnano più di tanto.
    Personalmente ho trovato molte delle applicazioni per android troppo inclini a crash, e non sufficientemente curate nell’aspetto e nell’interfaccia.
    Ovviamente ci sono eccezioni da entrambe le parti, sia in bene che in male.

    3) Per ora non ho ancora trovato un tablet basato su android che stia alla pari dell’iPad per peso, autonomia e potenza.

    A favore di Android è una sola ma vale per tre.

    1) La possibilità di salvare o leggere i propri file da una unità di memorizzazione esterna, tipo USB o scheda di memoria, e comunque la presenza di un qualche tipo di file system, che mi permetta di poter leggere un determinato file .pdf con l’applicazione che preferisco in quel momento, e non solo con quella in cui ho importato il file tramite iTunes, questo secondo me è ancora una grossa mancanza dell’iOS ed apple dovrà risolverla in qualche modo, basterebbe solo una directory apposita dove tutte le app potessero leggere i pescare i file che creano, e dove l’utente potrebbe mettere i file di cui ha bisogno.

    Ovviamente visto il fermento del mercato dei tablet tutte queste considerazioni potrebbero cadere entro tre mesi, o anche meno.

  2. Fearandil 18 luglio 2011 at 09:12 #

    Parlo solo di iPad:

    1. Continuità di sviluppo, che vuol dire che se investo in un’app questa può funzionare per anni. Ad es. Ho comprato un’app orario treni che da i ritardi veri, non quelli fs, non viene aggiornata da anni, ma gira anche sul l’ultimo iOS

    2. Qualità dei materiali: a parità di prezzo l’economia di scala di Apple schiaccia i concorrenti su tutta la linea. Un iPad dura anni, batteria compresa, i plasticoni?

    3. Coraggio di osare, vero che si è chiusi in kindergarden, ma ci sono anche molte scelte coraggiose, che i concorrenti inseguono.

    4. Mancanza di malaware, che non è poco.

    5. App decisamente più curate, grazie alla qualità di Xcode, o solo più attenzione, non so, ma i corrispettivi androide non sono uguali.

  3. tonotek 18 luglio 2011 at 10:34 #

    IPAD:

    1)AppStore: Indubbiamente la vera forza dei dispositivi della mela; ti serve qualcosa? sicuramente qualcuno l’ha fatta ed è li che ti aspetta spesso a 79cent

    2)Rapidita: Rispetto alle alternative android provate da me anche la prima versione è vergognosamente molto più reattiva anche solo nello scorrimento dei menù, per non parlare di una eventuale “zoommata” di una pagina internet

    3)Batteria: millantano durate stratosferiche ma il mio ipad 8.30h le fa davvero, i tablet provati non arrivano a 5.30h

    4)Schemo: Pur magari non avendo risoluzioni stratosferiche confrontandolo con Acer Motorola e Asus risulta più brillante e con i colori più reali

    5)Accessori e affini: Per l’ipad c’è di tutto, custodie di vario tipo, supporti, casse, tastiere ecc…

    Mi permetto di aggiungere un ulteriore punto se posso
    6)Valore del prodotto usato: Cambiando spesso questi ammennicoli è una cosa che tengo spesso presente e posso dire per certo che un ipad lo appoggi con un cartello vendesi al parco e avrai la fila di gente che chiede informazioni. In più il prezzo a cui lo si riesce a rivendere è notevolmente alto per la media, cosa che di certo non succede con prodotti della concorrenza

    Android:
    1)Flash player: Si descrive da solo. Rispetto ai tempi in cui uscì il primo ipad comuque internet si sta spostando molto verso html 5 ma ipad non ce l’ha…

    2)Sfondi animati: …oh può mancarmi questa funzione :D?

    3)Porte Usb su alcuni modelli: servono il giusto e a meno che non metti le mani in termini di root te ne fai ben poco ma ci sono

    4)Filmati: gli piacciono molti più formati rispetto a un ipad e questo è un bel punto quando la sera prima di prendere un aereo ti scarichi un bel film. In questo modo puoi evitare di convertirlo mettendoci 3h 😐

    5)Ci penso ma per ora non mi viene in mente…

    • Puce 18 luglio 2011 at 22:32 #

      Guarda che ci sono diverse App che leggono i formati più disparati di video, senza sorbirsi ore di riconversione…

  4. tonotek 18 luglio 2011 at 10:36 #

    Insomma allo stato attuale iPad tutta la vita…
    …ma… quel bar di vignola dove vai qual’è? Giusto perchè ci abito da quando sono nato ma non sapevo di questa cosa 😀

    • Roberto Rota 18 luglio 2011 at 12:37 #

      è il bar che si trova al centro commerciale marco polo, quella specie di orribile fungo marrone realizzato da poco al’inizio della tangenziale

  5. IL_MORUZ 18 luglio 2011 at 22:03 #

    Pro iPad:

    1) Solidità di costruzione e design generale: anche l’occhio e il tatto vogliono la loro parte in questo mercato di plastiche scricchiolanti …

    2) AppStore: Android è ancora troppo indietro in fatto di Market …

    3) Angolo di visione del display e fluidità del touchscreen: con Honeycomb le cose sono molto ma molto migliorate in casa Google ma c’è un leggero vantaggio per Apple. Sugli OLED non si discute ma LCD IPS si difende molto bene

    4) Facilità d’uso: innegabile su iOS ma che per molti è anche il suo limite maggiore

    5) Non mi viene in mente !!

    Pro- Android:

    1) Diffusione sul mercato per fasce di prezzo: sui tablet questo aspetto si sente meno rispetto al mercato della telefonia ma la presenza di più produttori mette in condizione l’utente di valutare pregi e difetti dei diversi modelli

    2) Honeycomb: se avete avuto modo di giocare con l’ultima versione di Android pensata per i tablet sapete a cosa mi riferisco: potenza pura e configurabilità ad altissimi livelli

    3) Navigazione web: ecco che si parla della questione Flash Player … Su Android c’è e non è proprio il massimo ma sempre meglio di trovarsi davanti quel mattoncino blu di plug-in mancante che provoca strani turpiloqui che hanno per protagonisti Santi e Divinità ….

    4) formato 7 pollici: allora questa è una mia fissa mentale in quanto credo che il formato ideale per un tablet davvero portatile sia quello dei 7 pollici di schermo, ideale per essere impugnato con una mano sola e che equivale ad un libro tascabile

    5) i Widget: sono una droga, dopo che ne provi uno hai la homescreen piena nel giro di dieci minuti, con la RAM che ha dei cali mostruosi ma sui tablet si sente meno rispetto ai cellulari

    Se volete mi diletto pure nei 5 difetti di iPad e di Android …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: