Installare Xcode e gli strumenti da riga di comando

Qualche settimana fa ho fornito una piccola guida per aggiornare bash e potersi servire della sua ultima versione: la guida è breve e semplice, ma chi non avesse installato Xcode ed Homebrew dovrebbe compiere qualche passo in più. Dato che per chi è alle prime armi questi passi possono essere i più difficili (come lo furono per me qualche mese fa), affrontiamo pure quelli.

Installare Xcode richiede di pazienza. Per chi usa un sistema operativo precedente a Snow Leopard: bisognerà frugare tra i CD o DVD del sistema operativo, e recuperare il secondo disco, quello con gli extra. Ti era sembrato inutile, eh? L’avevi guardato con disprezzo, vero? Ebbene, Xcode sta lì. Speriamo non si sia offeso per la tua superbia!

Installare Xcode richiede pazienza. Per chi ha OS X 10.6.8 o superiore: Xcode è disponibile via il Mac App Store. Niente caccia al tesoro per ritrovare il prezioso disco due del sistema operativo, certo, però… l’ingombro del programma non cambia.
Xcode occupa 3,54 GB. Eh, sì, ti capisco: c’è di che restare tramortiti.

Fatto? No? Lo so, è normale: che tu debba ritrovare il disco o scaricarlo dalla rete, con l’infrastruttura telematica che ci ritroviamo, non molto cambia, purtroppo! Ma io non posso certo stare ad aspettare che tu finisca: ti do le ultime istruzioni, tu fa’ con il tuo comodo. Nota bene: le ultime istruzioni potrebbero valere solo per chi installa Xcode via Mac App Store: la procedura per recuperare gli strumenti da riga di comando è cambiata nel corso del tempo, e non ricordo più come si faceva prima… se hai problemi, al massimo chiedici una mano, e proveremo a risolvere il tuo problema!

Una volta installato Xcode dovrai lanciare l’applicazione ed aprire le preferenze dell’applicazione. Poi va’ alla scheda Downloads e da lì installa gli strumenti da riga di comando (Command Line Tools). Questo è l’ingrediente segreto che ti permette di compilare ed installare i programmi che il misero OS X non ha. Peccato che serva sacrificare 3.54 GB per questo, ma, se devo dirlo, per me ne vale la pena!

Tags: ,

Shortlink: http://www.tevac.com/?p=13739

7 Commenti a “Installare Xcode e gli strumenti da riga di comando”

  1. the_devil_88 12 febbraio 2014 at 10:06 #

    I command-line tool possono essere installati anche senza installare xcode, avendo un installer separato. Il problema è solo repreire il dmg senza passare da xcode.

    • Signor D 12 febbraio 2014 at 11:31 #

      In effetti un tempo c’era anche un pacchetto su Github allo scopo, ma per Homebrew è sconsigliato (ed è necessario Xcode).

      D

  2. Maurizio Firmani 12 febbraio 2014 at 10:18 #

    I command line tools possono essere scaricati e istallati a prescindere da Xcode: è necessario accedere al sito http://developer.apple.com come utenti registrati (la registrazione è gratuita) e andare nella sezione downloads. L’ultima versione disponibile è di ottobre 2013 (per ML)

    • Signor D 12 febbraio 2014 at 12:33 #

      Grazie Maurizio! In effetti per Homebrew serve Xcode interamente. Già che ci siamo, di Xcode sfrutteremo anche purge (almeno di quello ho scoperto esistenza ed utilità).

      D

  3. Maurizio Firmani 13 febbraio 2014 at 13:43 #

    Per amor di completezza aggiungo anche questo link trovato giusto ieri su OS X Daily:
    http://osxdaily.com/2014/02/12/install-command-line-tools-mac-os-x/
    Non serve nemmeno essere registrati, alla fine… 🙂

    • Signor D 14 febbraio 2014 at 02:56 #

      Grazie per la segnalazione. Mi chiedo se questo pacchetto potrebbe bastare per instalallare Homebrew… peccato, non c’è purge, nella lista!
      Ma di’, l’hai scritto tu? Guarda che lo potevi pubblicare anche qui su Tevac 🙂

      D

Trackbacks/Pingbacks

  1. Installare Homebrew - - tevac - 19 febbraio 2014

    […] Installare Xcode e gli strumenti da riga di comando: http://www.tevac.com/installare-xcode-strumenti-riga-comando […]

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: