Mavericks ed iTunes 11.1.2 amputano la sincronizzazione in locale

Una pagina di Apple segnala la novità: con molta discrezione e solo nella versione inglese. Sincronizzare i preferiti, i contatti, il calendario ed i promemoria tra il sistema operativo desktop ed un apparecchio equipaggiato con il fratello minore, iOS è oramai impossibile per chi non disponga di un conto iCloud.

La sincronizzazione in locale, via WiFi o USB, non esiste più: vi ricordate la scheda “Info” che iTunes mostrava per i dispositivi iOS? Sparita in Mavericks con l’ultimo aggiornamento di iTunes, alla versione 11.1.2 (i sistemi operativi precedenti sembra la conservino, con la stessa versione di iTunes).

iTunes Sincronizzazione iOS Info

In sintesi la strada più breve tra il vostro accessorio iOS ed il vostro Mac non è una retta, ma una curva che passa per i server di Apple e per il suo servizio blindato.

Tags: , , ,

Shortlink: http://www.tevac.com/?p=13214

18 Commenti a “Mavericks ed iTunes 11.1.2 amputano la sincronizzazione in locale”

  1. maragines 29 ottobre 2013 at 13:07 #

    Sinché non tolgono questa cavolata, ops, questa funzione, io non ci salto sopra.
    Ma la cosa non mi piace proprio perché è pieno il mondo di persone che pensano che per unire i punti A e B la cosa più semplice sia passare da C.

    Non ne faccio solo (ma anche) una questione di sicurezza, come è noto a chiunque ci pensi veramente, la sincronizzazione in locale è più facile. Ma ne faccio anche e soprattutto una questione di totale dipendenza dalla rete, quando vedo gente che non se ne preoccupa mi chiedo cosa faccia certa gente.

    Io, in “mobilità” ho moltissime occasioni di assenza completa di connessione e assenza di possibilità di connettermi:
    – in treno non sempre sei in un posto dove c’è segnale, se correggo una scheda contatto con il telefono e poi devo spedire un sms come caspita faccio a sincronizzare il telefono in assenza di connessione?
    – all’estero: perché pagare una connessione dati? L’altro giorno per un paio d’ore ero in Svizzera, non mi conveniva dare 15 euro al mio operatore per due ore, in quel momento niente connessione dati…
    – luoghi impervi: e se vado per una mezza giornata nei boschi, a fare foto al mio cane et cetera…
    – Operatore Mobile che viene meno: il mio operatore ha ogni tanto dei crolli verticali di servizio. Per mezza giornata niente connessione dati…
    – Operatore fisso che viene meno: anche Telecom, o Fastweb ogni tanto hanno defaillance, è normale, sgradevole ma normale, come faccio se il mio computer fisso non è più connesso ad Internet perché “Alice” si è messa a guardare i gatti che muoiono nel sole e non fa più il suo lavoro? Mi tocca aspettare come Cesare per avere il contatto aggiornato di Pippo sul telefono o l’agenda aggiornata sul computer?

  2. Signor D 29 ottobre 2013 at 13:11 #

    Se vuoi passare a Mavericks (o a qualunque sistema operativo Apple futuro), io ti consiglio di trovare allora delle alternative alla sincronizzazione Apple. Dubito fortemente che torranno questa restrizione.

    D

    • Claude Liszt 30 ottobre 2013 at 18:07 #

      Condivido i tuoi dubbi e non ti nascondo che sono incxxxato nero!!! Hai dei consigli per software di terze parti che possano sincronizzare calendari e contatti su iPhone senza passare per iCloud? Ho letto da qualche parte che con 10.9 Apple ha eliminato proprio i SyncServices e quindi software come BusyCal e MissingSync hanno problemi…

      • Claude Liszt 30 ottobre 2013 at 18:21 #

        Noto ora che anche SyncMate (l’ultima app che mi è venuta in mente) ha problemi con Mavericks… come odio Apple in questi momenti…

  3. kOoLiNuS 29 ottobre 2013 at 21:55 #

    Sto un po’ cotto e dovrei rileggere, ma a me sembra che la sincronizzazione avvenga via Wi-Fi (a la AirDrop), non via internet…

    A domani

    • Signor D 29 ottobre 2013 at 21:58 #

      Via WiFi, sì, ma solo per chi ha iCloud. Non ne ho certezza, quindi, ma credo proprio che i server Apple facciano da intermediario tra le tue macchine, quando sincronizzi.

      D

    • maragines 30 ottobre 2013 at 23:37 #

      Per carità sarebbe un poco meno seccante, ma ugualmente stupido…
      E se io non ho una rete wifi? La devo creare con computer e telefono?! Suvvia…
      È una classica complicazione di cose inutili perché va benissimo la sincronizzazione tramite iCloud ma non vedo perché debba sostituire la vecchia.

      È come se il signor Daimler (o Henry Ford) avesse fatto sterminare i cavalli perché “ora c’è l’automobile”…

      • fabry 19 febbraio 2014 at 21:22 #

        no, non va bene per niente, perché a me non sincronizza più niente

  4. Signor D 30 ottobre 2013 at 18:24 #

    Se vuoi assolutamente agire in locale, forse puoi provare a riesumare iSync (ma non so se sto parlando a vanvera: mai usato, io, iSync). Se invece usare la rete ti va bene, ma non vuoi dare i tuoi dati ad iCloud, puoi usare CalDAV e CardDAV. Pensavo proprio di scrivere qualcosa in merito.

    D

    • Claude Liszt 30 ottobre 2013 at 18:38 #

      Non credo che il vecchio iSync non sia una strada praticabile. Leggo ora nella scheda su Macupdate che gli sviluppatori di SyncMate stanno creando qualcosa per conto proprio, che supplisca ai “fu” SyncServices di Apple… ogni minuto che passa mi rode il fegato, se penso ai contatti da sincronizzare e agli appuntamenti in calendario…

  5. Peo 3 novembre 2013 at 19:18 #

    Mi trovo in difficoltà anche io. Nessun problema con Mavericks su piattaforma Apple, naturalmente, ma con Blackberry sono nei guai. Era comodissimo finora poter disporre di entrambi i “mondi”, anche perché BB abbiamo notato qui che si rivela ancora più affidabile nell’uso professionale per l’invio di allegati. Ora è posssibile solo il backup dei device, ma nessuna sincronizzazione. Un vero peccato. E al momento non sembrano esserci soluzioni (oltre Atlantico c’è gente arrabbiatissima…).

    • Signor D 3 novembre 2013 at 22:21 #

      Sei uno dei pochi utenti dell’apparentemente bellissimo BlackBerry 10?

      D

      • Peo 4 novembre 2013 at 06:15 #

        No, ho ancora materiale vecchio. E non passerò al nuovo sistema operativo, sono felicemente accasato da Apple. Però non voglio rinunciare alle opportunità dell’ecosistema storico BB (anche dal punto di vista dei contratti telefonici) che mi ha gratificato sempre come affidabilità anche all’estero. BB lo considero una seconda opzione professionale datata ma sicura. Quando un allegato via Iphone si perde nell’etere (e succede…) l’alternativa via BB non mi ha mai tradito.

  6. Dago 4 novembre 2013 at 13:39 #

    Ciao, da qualche giorno itunes non finisce la sincronizzazione con i miei iphone 4s e ipad mini, rimane il messaggio Completo sincronizzazione , la barra scorre , ma non arriva alla conclusione . Risolvo con un ripristina iphone ? <3

    • Signor D 4 novembre 2013 at 13:59 #

      Vieni sul Forum: ci potrai spiegare meglio e saremo in tanti ad aiutarti per tentare di risolvere.

      D

Trackbacks/Pingbacks

  1. Mavericks, iTunes e la sincronizzazione in locale - - tevac - 31 ottobre 2013

    […] che sappiamo che iTunes 11.1.2 e Mavericks impediscono la sincronizzazione in locale con i dispositivi iOS, due sono le strade: rinunciare ad aggiornare o smanettare per trovare una soluzione. Se per la […]

  2. Vari aggiornamenti Apple - - tevac - 27 febbraio 2014

    […] Gli utenti di iTunes ricordino che l'associazione di Mavericks ed una versione di iTunes superiore od uguale alla 11.1.2 eliminano la possibilità di effettuare sincronizzazione in locale tra OS X ed iOS http://www.tevac.com/mavericks-itunes-11-1-2-niente-sincronizzazione-locale/ […]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: