OS X, il terzo ruggito

Era in preparazione, con più di sette versioni di preparazione distribuite nel corso delle ultime settimane. Era atteso, sia da chi ha Lion e se ne lamenta che da chi ha esitato ad abbandonare i sistemi operativi precedenti. Mac OS X 10.7.3, 3,77 GB, è disponibile nel Mac App Store, quasi quattro mesi dopo la versione precedente, o via Aggiornamento software 730,6MB. Basterà a risolvere i problemi di cui molti si lamentano (wifi, volumi di rete, ad esempio), basterà a convincere gli scettici? Come al solito gli aggiornamenti segnalati non forniscono indicazioni: serviranno proprio dei volontari per scoprire le migliorie (fatte e da fare) della nuova bestia.

 

 

Fateci sapere! Io intanto resto con Snow Leopard

Tags: , ,

Shortlink: http://www.tevac.com/?p=9664

10 Commenti a “OS X, il terzo ruggito”

  1. erto 4 febbraio 2012 at 15:07 #

    ad un mio cliente il finder si apriva e chiudeva in loop… dopo l’aiuto di google trovate 2 righe di comando che hanno aiutato altri utenti, praticamente non si poteva mettere i documenti nella scrivania… ripristinato da backup del giorno prima…
    io mi tengo il 10.6.8
    perfino windows non fa queste cose…..

  2. Francesco 4 febbraio 2012 at 16:53 #

    Ho ancora “l’anziano” MacBook nero con Snow Leopard… Ma ancora per poco. L’iMac “senior” (aprile 2008) invece va di Lion che è una bellezza. Non ho mai avuto alcuna delle incongruenze patite da molti utenti. Eppure gli avevo travasato l’intero disco del precedente G5, che aveva ricevuto l’intero disco del PowerBook Titanium che aveva avuto in dono il disco dell’iMac G3 400 DV….
    L’iMac junior, invece, è nato con Lion e corre, corre, corre…

    Per la cronaca, ho usato Mac OS X fin dalla Beta (a pagamento) ed i 5 kernel panic avuti sono solo riferibili alla Beta e a Mac OS X 10.0…

    Sono un caso raro? 😉

    La terza incarnazione del Leone non mi ha dato alcun problema (per ora?)

    Ciao

    • Puce72 4 febbraio 2012 at 22:31 #

      No, non sei un caso raro… La mia esperienza è del tutto simile alla tua

    • Signor D 5 febbraio 2012 at 13:28 #

      Il fatto che siate in due non significa che non siate dei casi rari!
      Sarà che sono arrivato tardi ed inesperto, ma la mia esperienza è diversa, purtroppo.

      D

  3. francescodelia 4 febbraio 2012 at 17:40 #

    Sembra che questo aggiornamento porti delle criticità per cui, secondo OSXDaily è meglio non installarlo da Software Update ma scaricare il Combo Pack dal sito di supporto..

    • Daniele Pitrolo 5 febbraio 2012 at 13:27 #

      Sì, il bug “CUI”. Sembra che sia stato risolto, dal nuovo aggiornamento.

      Snow Leopard, invece, disattivava Rosetta, e pure questo, pare, è stato risolto.

  4. Claudio Toncinich 4 febbraio 2012 at 17:41 #

    Problemi con volumi di rete? Problemi con wifi?
    Lavoro in un ambiente tutto mac (probabilmente per colpa mia…) con 6 computer in rete wifi che fa capo a un plotter A1 e una Epson B300, il tutto collegato, oltre che a internet ovviamente, a un server Windows con un raid da 1+1 TB, eliminati da tempo i cavi ethernet, 3 OS Lion + 3 OS Snow Leopard (per esigenze .xls che gli interessati non intendono, per ora, abbandonare), ognuno “vede” gli altri tranquillamente e anche prima di questo ultimo aggiornamento mai avuto nessun problema…

  5. kOoLiNuS 5 febbraio 2012 at 09:35 #

    anche io nessun problema con 4 installazioni leonine …

  6. Ferdinando D'Amico 6 febbraio 2012 at 09:26 #

    Tutto bene, “a parte” il piccolo dettaglio che non posso collegarmi all’App Store e non vede gli Aggiornamenti Software…

    La prima installazione è stata un “Upgrade” diretto da Snow Leopard e tutto funzionava bene a parte i due problemi citati.

    Dopo mesi, mi sono deciso a reinstallare il tutto da zero e ricaricare i files tramite Time Machine… diverse ore dopo tutto era perfettamente funzionante ed online. Tutto, tranne App Store e Aggiornamento Software!

    Fatto l’upgrade a 10.7.3 le cose sono rimaste uguali, segnala un errore nel network, ma non ce n’è nessuno, il mio iMac va come un treno in rete tramite wifi, eccetto i due simpatici amici… idee?

  7. MacDave 6 febbraio 2012 at 18:39 #

    Io d’abitudine scarico i Combo Update da sempre.
    Data l’instabilità complessiva che ho con Lion, e le rogne relative alle ricerche sui volumi di rete, non bramo dalla voglia di aggiornare e ritrovarmi con una ridda di problemi tutti nuovi, oltre a quelli che già ho…
    Ma dovrò pur provare, confidando nel santo TimeMachine… che tristezza. Sempre più simile alla robaccia di Redmond.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: