Picplz chiude i battenti

Il panorama delle applicazioni e servizi per la fotografia dedicate ai dispositivi mobili si complica. Dopo l’acquisizione di Instagr.am da parte di Facebook, che probabilmente verrà dimenticata in un cassetto polveroso di Zuckerbergc visto il successivo rilascio di Facebook Mobile, è ora il turno di Picplz.

Non ha avuto la fortuna di instagr.am, forse non ne era nemmeno all’altezza. Sarebbe comunque interessante capire se e quanto c’entrano le mosse di Facebook in questa storia, resta il fatto che il 3 luglio Picplz chiude cancellando tutto.

Un laconico annuncio avverte gli utenti di salvare le proprie immagini entro quella data.

Picplz chiude il 3 luglio 2012

Picplz era disponibile per iOS e Android.

 (Grazie ad un tweet di Nicola D’agostino)

Tags: , ,

Shortlink: http://www.tevac.com/?p=10562

2 Commenti a “Picplz chiude i battenti”

  1. Simulacron 4 giugno 2012 at 21:03 #

    Eliminato un altro concorrente, prima instagr.am, ora questo.
    In puro stile Microsoft di qualche anno addietro.
    Chissà chi è il prossimo….

  2. kOoLiNuS 6 giugno 2012 at 18:03 #

    A me questa chiusura ha meravigliato … ritenevo Picplz uno dei concorrenti di Instagram che avrebbe più beneficiato dall’abbandono della piattaforma dopo l’acquisizione da parte di FB.

    Ed invece …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: