Gestire una stazione meteorologica con Macintosh

meteoChe caldo che fa oggi… in piazza dicevano 40 gradi!
Hai sentito che vento tirava questa notte? Al bar dicevano 100 km/h! E’ per puro interesse amatoriale nei confronti degli eventi meteorologici e per rispondere con un po’ più di precisione scientifica a queste domande che tutte le persone quotidianamente si pongono che a Casa Bastiano abbiamo installato una stazione meteo professionale.

Pur non facendo propriamente le previsioni del tempo, una stazione meteo è in grado di rilevare in tempo reale molti parametri utili a comprendere la situazione meteorologica attuale e la sua evoluzione.

I dati rilevati dai sensori esterni vengono registrati sul Mac e caricati in tempo reale sul sito meteo.casabastiano.com dal quale è possibile per tutti consultarli liberamente. Chi è interessato potrà così facilmente scoprire quanti millimetri di pioggia sono caduti in un giorno, in un mese o in un anno, la direzione e la forza del vento, le temperature massime e minime, i valori di umidità e pressione atmosferica, il tutto riassunto in semplici tabelle.

Per i più curiosi sono disponibili anche valori un po’ più complessi, quali il punto di rugiada, il calore percepito e il raffreddamento da vento, mentre per gli storici è a disposizione un almanacco con il riassunto di tutti i valori archiviati.

La stazione meteo di Casa Bastiano è una Davis Vantage Pro2 cablata, è attiva da dicembre 2007 ed è collegata tramite un adattatore usb allo stesso iMac che trasmette 24 ore al giorno solo buona musica su Radio Casa Bastiano. Inizialmente, vista la scarsa qualità del software per Mac in dotazione con la stazione, ho scelto di utilizzare per la registrazione e pubblicazione dei dati wview, una complessa e completa raccolta di demoni linux/unix configurabile, con grande fatica, anche su Mac OSX.

Nel tempo, complici le scelte dello sviluppatore, lo scarso supporto in caso di problemi e la voglia di avere uno strumento più facilmente gestibile e con un interfaccia grafica degna del Mac, ho deciso di cambiare. Così, a partire da marzo 2009, ho iniziato ad utilizzare Lightsoft Weather Center sacrificando temporaneamente i dati archiviati fino a quel momento, ma con la consapevolezza, vista la compatibilità del formato, di poterli prima o poi recuperarli tramite un tool attualmente in fase di sviluppo.

Se vi apprestate a gestire una stazione meteo con il Mac sappiate che i software per Mac attualmente in circolazione, come si può evincere dalle pagine di Wunderground, sono solamente tre: Lightsoft Weather Center, Weather Display e wview. Non ho mai provato Weather Display, ma vi posso garantire che LWC, seppur giovane, è un ottimo software sviluppato con passione da Stu, sempre presente sul forum dedicato a rispondere a tutte le domande degli utenti e ad aggiornarci sulle nuove versioni del software.

Tags: ,

Shortlink: http://www.tevac.com/?p=3542

2 Commenti a “Gestire una stazione meteorologica con Macintosh”

  1. appletronics 27 luglio 2009 at 08:31 #

    Complimenti! Molto interessante e mi piace molto il sito. Scusa ma come gestisci invece la Radio? Grazie

  2. greenvespa 27 luglio 2009 at 08:51 #

    Grazie! Per quanto riguarda la radio puoi leggere un altro articolo che ho pubblicato su Tevac un po’ di tempo fa: http://www.tevac.com/realizzare-una-webradio-radio-casa-bastiano

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: