Un aggiornamento per lo sfarfallio dell’iMac 27

Apple rilascia un aggiornamento del firmware che dovrebbe risolvere il problema dello “sfarfallio intermittente” sul display degli sfortunati iMac 27, gran bel modello ma parecchio sfortunato a quanto pare.

L’aggiornamento va effettuato con la massima cautela, tutte le applicazioni chiuse e le periferiche esterne staccate, facendo in modo di non interferire in nessun caso. Un aggiornamento del firmware è pur sempre un aggiornamento del firmware…

Sono particolarmente graditi i feedback dei possessori di tale modello.

Tags: , ,

Shortlink: http://www.tevac.com/?p=5374

4 Commenti a “Un aggiornamento per lo sfarfallio dell’iMac 27”

  1. eziomi 3 febbraio 2010 at 07:48 #

    Ho un iMac 27″ i7, non avevo lo sfarfallio ma ho eseguito comunque l’aggiornamento. Non ho scollegato le periferiche ma tutto si é svolto correttamente.

    Noto solo che questo Quad Core avendo un processore da 2,8 GHz rispetto al precedente iMac 24″ che era 3,06GHz, é decisamente più lento in tante applicazioni che non sfruttano il multi-core. Per adesso praticamente tutte quelle che uso normalmente.

    EM

  2. Andrea Carolfi 3 febbraio 2010 at 14:58 #

    Ho un iMac 27″ i5, non avevo lo sfarfallio ma ho eseguito comunque l’aggiornamento (sperando che per una botta di c..o risolvesse i problemi di congelamento sotto OS X). Ho scollegato tutto (anche le casse xD) e non ha dato problemi.

    Al riavvio, dopo aver cominciato il trasferimento di alcuni GB tra un disco Firewire e l’altro si e` congelato dopo una decina di minuti. Preso dalla disperazione ho deciso di reinstallare OS X (presumo non risolvera` ma non si sa mai) per scoprire al termine che ho la versione “fortunata” che graffia i DVD (vedeste che “bello” il disco al termine dell’installazione). Chiamato oggi l’assistenza….

    Grazie Apple, continua pure a fare iPhone, iPad ed iPud, il prossimo computer non so mica se avra` una mela morsicata sullo chassis…. 🙁

    Scusate l’OT ma dopo aver speso 1800EUR per una macchina aspettata piu` di due mesi, un pochino di sconforto ce l’ho….

  3. wallybear 3 febbraio 2010 at 19:37 #

    @Andrea Carolfi
    A parte che ti sostituiranno la macchina e quindi il problema sarà risolto, per il problema del congelamento darei un’occhiata ai moduli di memoria, sembrerebbe un problema di ram; quando carichi un po’ sulle richieste di memoria (come una copia corposa o molte applicazioni aperte) l’utilizzo della Ram aumenta e vai a raggiungere degli indirizzi dove probabilmente hai dei buchi sulla SO-DIMM.
    Avevi provato un Hardware test approfondito?

  4. Andrea Carolfi 4 febbraio 2010 at 10:59 #

    wallybear :
    @Andrea Carolfi
    A parte che ti sostituiranno la macchina e quindi il problema sarà risolto

    Purtroppo Apple non sostituisce la macchina, cambia o addirittura semplicemente controlla l’assemblaggio del lettore… 🙁

    wallybear :
    per il problema del congelamento darei un’occhiata ai moduli di memoria, sembrerebbe un problema di ram; quando carichi un po’ sulle richieste di memoria (come una copia corposa o molte applicazioni aperte) l’utilizzo della Ram aumenta e vai a raggiungere degli indirizzi dove probabilmente hai dei buchi sulla SO-DIMM.
    Avevi provato un Hardware test approfondito?

    Non penso sia un problema di RAM principalmente per due motivi:
    1) con Windows 7 va che e` una bellezza (e sono arrivato ad avere 3.6GB occupati)
    2) si congela anche con solo Safari avviato…

    Onestamente non ho provato l’Hardware Test, non avessi avuto il riscontro su Windows probabilmente lo avrei fatto. Lo faro` comunque al ritorno della macchina dall’assistenza.

    Grazie per i consigli.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: