Xubuntu Core: una distribuzione GNU/Linux facile e minimalista

Diverse discussioni sul forum di Tevac vertono ultimamente attorno ad una certa curiosità e sperimentazioni relative GNU / Linux.

Le cause possono essere diverse:

A questo, ovviamente, si aggiunge il legittimo desiderio di fare funzionare al meglio delle macchine che Apple oramai non supporta più.

Ad ogni modo, poco importa se per un motivo fondato o per un capriccio: chi da OS X si volta verso GNU / Linux si volge verso un ambiente simultaneamente molto diverso, ma anche molto simile.

Il freno principale, paradossalmente, può essere all’inizio: cosa scegliere, che distribuzione adottare?
Le possibilità infatti sono numerose e tutto dipende da quel che si cerca; nelle ricerche in corso su Tevac ho notato una certa propensione verso delle soluzioni minime.

Le soluzioni sono diverse anche in quest’ambito:

A queste possibilità se ne aggiunge ora una nuova, che sarà probabilmente molto interessante per i meno agguerriti (o i più comodi): Xubuntu core.

Si tratta di una versione di Ubuntu che adotta come ambiente grafico, al posto della ricca e pesante unity, Xfce, e che arriva priva dei programmi di scrittura, riproduzione multimediale ed altro di cui è normalmente fornito Ubuntu.
Il risulato è un’immagine del sistema operativo ridotta a circa 600 MB, particolarmente adatta ad installazioni nelle quali è meglio non contare sulla disponibilità di una connessione e, trattandosi di Ubuntu, capace di far fronte al meglio ai problemi che pongono i driver e firmware proprietari (ma questa, non avendo sperimentato, è solo un’ipotesi). Probabilmente la soluzione minimalista che mancava per gli utenti meno avventurosi!

Tags: , , ,

Shortlink: http://www.tevac.com/?p=15246

Nessun commento ancora.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: